Assicurazione dipendenti pubblici: quello che dovete sapere per accenderne una senza commettere errori

Sino a qualche anno fa le polizze assicurative per i dipendenti pubblici potevano essere stipulate direttamente dall’ente in questione. Le alternativa non c’erano e così i dipendenti pubblici si trovavano costretti ad accendere una polizza piuttosto costosa e in molte occasioni incapace di rispondere davvero alle esigenze del singolo. Come può infatti una polizza pensata per tutti i dipendenti, riuscire a soddisfare anche le esigenze personali di ogni lavoratore, come può riuscire a garantire la piena soddisfazione possibile? Non può, si tratta di una condizione del tutto impossibile. Per fortuna qualcosa però con il passare del tempo è cambiato e oggi infatti gli enti pubblici non hanno più il potere di stipulare alcun tipo di polizza. Il dipendente pubblico deve farsi carico di questa stipula in modo del tutto autonomo.

Questo cambiamento è stato davvero molto importante perché ha finalmente permes Leggi Tutto

Polizza Infortuni: Inabilità Temporanea e Invalidità permanente dell’assicurato

Importante caso di indennizzo è l’inabilità temporanea al lavoro dell’assicurato.

 

Per inabilità temporanea deve intendersi l’ipotesi in cui l’infortunio determini l’impossibilità per il soggetto assicurato di compiere la propria occupazione lavorativa per un certo lasso di tempo.

 

In caso di inabilità temporanea all’assicurato viene garantita una diaria giornaliera, volta ad arginare le conseguenze negative di natura economica derivanti da un infortunio che limiti la capacità del soggetto di svolgere la propria attività lavorativa (quella dichiarata in polizza) per un determin Leggi Tutto

Scadenza superbollo 2017: ecco come pagare F24

Per effetto della Legge di Stabilità, anche nel 2017 i possessori di auto sportive ed auto di lusso si vedranno costretti a fare i conti con la scadenza e calcolo del superbollo.

 

Rimandata l’approvazione dell’emendamento sull’abolizione del superbollo alla Legge di Bilancio 2017.

 

Ormai sono passati diversi anni, dall’approvazione ed introduzione del superbollo, da parte del Governo Monti con l’art. 6 della legge n°21 Leggi Tutto

Le coperture assicurative delle case automobilistiche

Come tutti sapranno non è possibile guidare un auto o una moto senza aver assicurato il proprio veicolo. Per poter guidare regolarmente occorre effettuare almeno l’assicurazione base, generalmente chiamata RCA.

Spesso quando si compra un auto la tendenza è quella di affidarsi per la copertura assicurativa o ad un assicurazione della propria città (magari facente parte anche di qualche circuito nazionale) oppure far affidamento a delle assicurazioni online.

Non tutti sanno tuttavia che c’è la possibilità, quando si compra specialmente un veicolo nuovo, di poter far affidamento per la parte assicurativa anche direttamente alla causa automobilistica che Leggi Tutto